All posts tagged Bambini

IL GIRO DEL MONDO IN 55 MINUTI

Il lavoro di un laboratorio teatrale come quello di CREA non avrebbe necessità di concludersi con un saggio. I ragazzi che ormai lo frequentano da quasi 10 anni trovano negli incontri di preparazione il motivo stesso della loro presenza. Nel nostro caso l’attività teatrale è finalizzata a consolidare le loro autonomie, a rafforzare la conoscenza di se stessi e degli altri, migliorare la capacità di ascolto. Sono nove mesi faticosi e sorprendenti che rappresentano un incontro cadenzato con l’alterità. Il laboratorio di CREA è una sfida: la stessa condotta da sempre dagli uomini che si intestardiscono su una nota.Ecco perché nel decennale della nascita dell’associazione ci è venuto in mente di misurarci, nel senso letterale del termine, con un grande classico: Il Giro del Mondo in 80 giorni di Jules Verne. Lo scrittore francese è considerato uno dei maggiori scrittori dell’ottocento. I suoi viaggi straordinari sono l’enumerazione di tutte le conoscenze geografiche, geologiche, fisiche ed astronomiche accumulate dalla scienza moderna. La lista vertiginosa è una sfida per la memoria non fine se stessa e propone una cifra divertente e pittoresca per leggere la storia dell’universo. Il tempo, lo spazio, il gioco sono i protagonisti di una narrazione che è capace di cogliere con sguardo impassibile l’avvento del moderno. La riscrittura che proponiamo, oltre a rendere omaggio ai viaggi avventurosi del celebre autore francese, offre al pubblico il senso stesso della nostra scommessa. Riuscirà una compagnia scalcinata a ripercorrere il celebre classico in 55 minuti?

IL LABORATORIO
Il laboratorio teatrale dell’associazione CREA prende vita nel 2007. E’ articolato in diversi momenti e comprende diverse aree della conoscenza teatrale. Il lavoro che si svolge è un lavoro teorico e pratico che si conclude generalmente con un allestimento. Gli operatori e gli utenti, alla luce delle proprie capacità espressive, sperimentano l’importanza della componente giocosa che è strumento essenziale nella recitazione (to play e jouer significano giocare e recitare allo stesso tempo), ma anche strumento essenziale della conoscenza. L’esperienza della formazione attraverso il teatro parte dalla conoscenza di sé.

IL RONZINO
figure essenziali di teatro per ragazzi.

A partire dai 9 anni.

IL GIRO DEL MONDO IN 55 minuti

Venerdì 12 maggio, sabato 13 maggio, domenica 14 maggio 2017 ore 21.00

TEATRO TEMPLE, via largo Bezzi, 4 SASSUOLO

per info e prenotazioni

salatemple@gmail.com

328 6839488

(immagine del banner di Marco Brancato)

 

ROSSO CAPPUCCETTO

TEATRO DELLE BRICIOLE

un progetto di Emanuela Dall’aglio

regia Mirto Baliani, Emanuela Dall’aglio

interpretazione, costume e oggetti di scena Emanuela Dall’aglio

musiche e suoni Mirto Baliani

ideazione luci Emiliano Curà

assistente Veronica Pastorino

tecnico Mario Berciga/Yannick De Sousa Mendez

Il racconto fa parte della nostra cultura fin dal tempo degli antichi ed ha la

Fiaba antica di cui si sono fatte diverse versioni e altrettante letture, Cappuccetto rosso è ora riavvicinata in questo progetto con tutto il rispetto che si deve ad una favola classica, originale come gli elementi che la compongono e che vengono mostrati all’inizio dello spettacolo. Oggetti concreti generatori di storie, evocatori di un tempo e quasi magici nella loro semplicità, le fragole, il sasso, la torta sono i realissimi reperti di un’esposizione che i bambini possono osservare da vicino, alimentando la curiosità dello spettatore e disponendo gli animi alla riflessione sulla natura rituale della favola.

Come la narrazione orale suggerisce, un’unica figura riunisce l’intera architettura dello spettacolo, fondendo scenografia, costumi, oggetti e animazione in un unico manufatto, che genera così unitariamente personaggi, azioni, oggetti e colpi di scena: quasi un pop-up dalle sembianze umane, una favola vivente che si indossa come un abito e viene agito dall’interno. Un dramma “portatile”, portabile.

Ambiente e personaggi trovano solidità e compattezza nella particolare matrice che li origina, se il bosco, l’emblema di tutte le nostre paure e insicurezze, e la casa della nonna, atteso rifugio che nasconde il più grande dei pericoli sono, nella loro concretezza visiva, parte del manufatto umano, familiare e perturbante.

La fiaba come nasce nella sua prima versione scritta da Perrault, dove si narra delle vicende di una bambina che si avventura nel bosco e dell’incontro con il lupo che cambierà il suo destino, nasce tutta da un unico congegno che è di volta in volta scena e sipario, paesaggio e baracca: lì si consuma la tragedia e lì la storia e il vestito si esauriscono.

Il lieto fine, quello che i bambini attendono, quello che tutti vogliono, quello che i fratelli Grimm hanno aggiunto, arriva da lontano, come un cacciatore o un innamorato, come un elemento esterno casuale, dove la casualità si fa necessità rituale.

 

55 minuti – dai 4 anni

 

IL RONZINO
figure essenziali di teatro per ragazzi.
ROSSO CAPPUCCETTO
Domenica 29 gennaio 2017 ore 16.30

TEATRO TEMPLE, via largo Bezzi, 4 SASSUOLO

per info e prenotazioni

salatemple@gmail.com

328 6839488

LE NUOVE AVVENTURE DEI MUSICANTI DI BREMA

TEATRO DUE MONDI

testi Gigi Bertoni

con Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa, Renato Valmori

direzione musicale Antonella Talamonti

costumi e maschere Angela Pezzi, Maria Regosa, Maria Donata Papadia, Loretta Ingannato

foto Stefano Tedioli


regia Alberto Grilli

E se gli animali – che i fratelli Grimm ci hanno fatto conoscere come “I Musicanti di Brema” – uscissero dalla loro favola, o la continuassero fino ai giorni nostri, se si perdessero nelle nostre città, che storia racconterebbero?

E se all’asino, al cane, al gatto e al gallo – no, il gallo no, come dice la canzone “il gallo è morto” e al suo posto si unisce al gruppo un’oca – capitasse d’incontrare una cicogna, che sta facendo il suo lavoro di distribuire bambini nelle famiglie del mondo, un po’ disorientata davanti a un indirizzo irrintracciabile…

Di qui si parte per il racconto de Le nuove avventure dei Musicanti di Brema nel nostro tempo, sulle strade dei nostri Paesi, e infine dell’Europa. Alla ricerca di una città ospitale, che possa mettere i valori davanti alle apparenze. Ospitare un bambino perché è un bambino, indipendentemente dalla sua provenienza, dal colore della sua pelle, perché la storia del mondo è esattamente la storia degli spostamenti dell’uomo tra un luogo da cui bisogna allontanarsi, o fuggire, e un luogo migliore nel quale approdare e costruire il futuro.

60 minuti | dai 6 anni

IL RONZINO
figure essenziali di teatro per ragazzi.
LE NUOVE AVVENTURE DEI MUSICANTI DI BREMA

Venerdì 6 gennaio 2017 ore 16.30

TEATRO TEMPLE, via largo Bezzi, 4 SASSUOLO

per info e prenotazioni

salatemple@gmail.com

328 6839488